itnlenfrdejaroes

Implantologia All on Four

Implantologia all on four Torino

Al giorno d'oggi sono sempre di più coloro che necessitano di interventi di implantologia dentale per andare a sostituire intere arcate, senza dover utilizzare protesi mobili. Bisogna considerare che l'utilizzo di protesi mobili, anche se ben fatte, non vengono utilizzare da circa 1 persona su 4 che le porta.

Inoltre hanno una serie di problematiche, alcune molto importanti, che non bisogna sottovalutare:

  • Masticazione insufficiente con un aumento del 17 % dell' uso di farmaci gastrointestinali
  • Diminuzione al 5-10% della capacita masticatoria (quindi si perde dal 90 al 95% della funzionalità)
  • Riassorbimento delle ossa mascellari con alterazioni della fisionomia facciale
  • Diminuzione qualità della vita
  • Aumento della possibilità di avere patologie gravi come Alzahimer e Parkinson
  • Circa 1 paziente su 5 va incontro a depressione

L'unica soluzione che permette di eliminare tutti questi problemi e ristabilire le condizioni ideali della bocca è la tecnica dell'  All on 4, che noi abbiamo modificato e migliorato per trasformarla nel Metodo BASTA DENTIERA

Cosa significa All-on4?

Quando nella bocca mancano troppi denti e quelli che sono presenti non sono recuperabili e utilizzabili, si può brillantemente e velocemente risolvere il problema con la tecnica dell’all on 4/6 che prevede l’inserimento di 4-6 impianti per arcata ( con eventuale estrazione dei denti residui) e il posizionamento di una protesi fissa da 10-12 elementi, a seconda dei casi, entro 24-48 ore dall’intervento; una volta terminato l’intervento viene presa un’impronta di precisione della posizione degli impianti sulla quale gli odontotecnici (persone altamente specializzate che “costruiscono protesi su misura”) andranno a realizzare il nuovo sorriso del paziente.

Questa tecnica è stata scoperta più di 20 anni fa dal Dott Malo in Portogallo e prevede percentuali di successo superiori al 95%, una delle più alte in campo medico. Nel caso in cui l’osso disponi- bile sia poco o di scarsa qualità (ovvero più morbido, determinan- do una minore stabilità e presa dell’impianto) è talvolta necessa- rio un numero maggiore di impianti (al massimo 6, più frequente nell’arcata superiore).

Nei rari casi in cui un impianto dovesse “fallire “ e non integrarsi (o attaccarsi) all’osso, viene rimosso e riposizionato dopo un peri- odo di guarigione dell’osso di circa 45 giorni.

Molti sono i vantaggi di questa tecnica, tra cui:

  • Tempi di trattamento ridotti
  • Minor numero di interventi
  • Minori disagi per il paziente
  • Minor numero di impianti rispetto ai denti, con conseguente ris- parmio sia biologico che economico
  • Possibilità di utilizzare la protesi lo stesso giorno dell’impianto per masticare
  • Ottimo risultato estetico e funzionale ( si ritorna a mangiare al 95% della capacita iniziale con i propri denti).

Come avviene l’intervento?

l giorno dell'intervento il paziente può seguire tranquillamente la sua routine, sia per quanto riguarda il mangiare che il resto delle sue abitudini; nel caso in cui si sottoponga all'intervento per la ricostruzione di 1 intera arcata sarà necessario premunirsi di cibi liquidi per pranzo, perché la protesi verrà consegnata la sera.

Al termine dell'intervento,viene presa un'impronta per determinare la posizione degli impianti e andare a modellare i nuovi denti. Verso le 6 verranno fissati i nuovi denti agli impianti.

Noi generalmente consigliamo di farsi accompagnare solo nel caso di interventi complessi, specialmente se si viene da fuori Torino.

La sera viene quindi consegnata la protesi che viene avvitata agli impianti , in modo da evitare il cemento che può rimanere sotto la gengiva e provocare una guarigione ritardata e creare infezioni; è già da parecchi anni infatti che i denti sugli impianti non vengano più cementati come una volta ( tranne alcuni casi eccezionali) proprio a causa del possibile danno provocato dal cemento sotto gengiva che non viene rimosso; certamente la protesi avvitata è molto più difficile tecnicamente da fare ma è stato dimostrato che migliori notevolmente la prognosi a lungo termine; inoltre ,come per le riabilitazioni complete, ci permette tramite lo avvitamento di poter sfilare la protesi 1 volta all anno per i controlli in modo semplice e rapido.

Questa operazione viene fatta senza necessità di anestesia in quanto la protesi si andrà ad incastrare con gli impianti senza andare a toccare l'osso e la gengiva. Fatto ciò e controllata l'occlusione (cioè che tutti i denti tocchino con gli antagonisti) il paziente viene dimesso una volta effettuata una nuova radiografia che ci conferma che tutto vada bene e che la protesi sia perfettamente congruente agli impianti.

Gli appuntamenti successivi saranno a distanza di 3-7-14-30 giorni per valutare il decorso della guarigione e per disinfettare la ferita, togliere i punti, ritoccare l'occlusione.

Nel caso in cui sia stata ricostruita un arcata con la tecnica chiamata all on 4 dopo circa 2 mesi dall'intervento la protesi viene svitata per controllare sia la salute degli impianti sia della gengiva sottostante la protesi. A volte può capitare che si crei dello spazio tra la gengiva e la protesi com conseguenza magari delle estrazioni che determinano una contrazione dell'osso e della gengiva,in questo caso la protesi deve essere ribasata, cioè viene aggiunto materiale dove serve, senza costi aggiuntivi per il paziente.

Fatto ciò si stabiliscono i successivi appuntamenti per la protesi definitiva che non deve essere fatta prima di 6 mesi, in modo tale da dare tempo ai tessuti di guarire definitivamente e di maturare correttamente

Per ogni tipo di trattamento implantare viene rilasciata una garanzia che riguarda sia l impianto che la protesi: ogni problematica che dovesse verificarsi varrà trattata immediatamente e cin modo completamente gratuito dallo staff dello studio; ciò è ovviamente se ordinato al rispetto dei controlli periodici, essenziali per garantire il mantenimento nel tempo degli impianti

Dentista TorinoDentista Torino

 

Sicuri di fare la scelta giusta

Sappiamo quanto sia importante avere delle certezze

Oltre alle due sale d’attesa presenti, lo studio è ora in grado di offrire l’utilizzo di una stanza privata, denominata “Dental Suite” pensata per garantire la migliore esperienza possibile

Recensioni dei Pazienti

Ogni giorno approcciamo la nostra professione come una missione, coscenti di avere un ruolo fondamentale per la salute dei nostri pazienti e di chi deciderà di diventarlo

Gallery degli ambienti

Igiene e sicurezza al primo posto in ambienti studiati appositamente per diminuire al massimo lo stress di chi accede alle terapie odontoiatriche

Come raggiungerci

Lo Studio odontoiatrico è molto bene collegato ed è raggiungibile con mezzi pubblici ed è presente un ampio parcheggio antistante
Studio Dentistico Carpegna di Torino è in grado di fornire ai propri pazienti servizi e consulenze specialistiche in tutte le branche dell’odontoiatria, dall’estetica e conservativa, alla protesi e chirurgia impiantare, eseguite, quando necessario, con la presenza di un Medico Anestesista in sedazione cosciente.

I Dottori Carpegna sono dentisti che portano con loro l’esperienza della frequenza ospedaliera e la docenza in ambito universitario. Alberto Carpegna è docente a Master Nazionali ed Internazionali di implantologia; Giorgia Carpegna sta terminando un dottorato di Ricerca in Bioingenieiria e Scienze medico chirurgiche ed è effettua lezioni in Endodonzia al corso di laurea in Igiene Dentale e in quello di Odontoiatria. In questo modo sono certi di offrire al paziente le cure più innovative con dotazioni tecnologiche di ultima generazione.